Prosecco, guerra mediatica per gettare fango sulle eccellenze italiane

 

PROSECCO – SERGIO BERLATO (FDI-AN-MCR): BASTA AUTOLESIONISMO, MIGLIORARE DOVE POSSIBILE SENZA GETTARE FANGO SULLE NOSTRE ECCELLENZE.

Prosecco-vino

“Il clamore mediatico degli ultimi giorni attorno alla questione Prosecco non mira a risolvere eventuali problemi, bensì ottiene come unico risultato un pesante danno di immagine che si ripercuote sul settore vitivinicolo, con pensanti ricadute dal punto di vista economico ed occupazionale. Smettiamola di farci del male da soli” queste le parole del Consigliere regionale del Veneto e Presidente della Terza Commissione consiliare, che tra le sue competenze ha l’Agricoltura, sul “caso Prosecco” a seguito della trasmissione Report andata in onda sulla Rai nei giorni scorsi.

“Considerate le criticità sollevate dall’inchiesta televisiva, abbiamo voluto attendere il parere ufficiale dell’Usl 7 che in più di una occasione ha avuto modo di effettuare indagini sui fitofarmaci utilizzati nelle coltivazioni – continua Berlato – indagini che confermano dati rassicuranti che non evidenziano rischi sanitari per la popolazione”
“Siamo perfettamente consapevoli che si può sempre migliorare – prosegue il Presidente – ma non è scatenando una guerra mediatica che rischia di distruggere il delicato equilibrio tra le attività economiche del territorio e il suo tessuto sociale che si otterranno risultati”

“È indispensabile un approccio razionale, anche perché il Prosecco rappresenta un’importante risorsa per il territorio. Partiamo dunque da dati scientifici certi e, se c’è bisogno, operiamo ogni utile iniziativa per migliorare la situazione. Sgombriamo il campo dall’emotività che porta solo ad un pericoloso autolesionismo.” questo in conclusione l’appello del Consigliere Sergio Berlato.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -