Dolore al petto, ma nessuno lo visita: 36enne muore al Pronto Soccorso

 

VARESE, 15 NOVEMBRE – E’ morto per infarto fulminante l’uomo di 36 annni Elsayed Mohamed Ibrahim Elsayed, egiziano residente a Turate (Como), deceduto 10 giorni fa al pronto soccorso a Saronno (Varese), in attesa di essere visitato. Sono queste le prime indiscrezioni filtrate dall’esame autoptico ordinato dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), dove è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. La relazione completa sarà consegnata alla magistratura entro i prossimi sessanta giorni.

Secondo al vedova, che partorirà il secondo figlio dell’uomo il prossimo gennaio “lo hanno lasciato morire, continuava a dire che aveva dolore al petto, sudava e non respirava, ma nessuno lo ha visitato“. A quanto si apprende, dopo avergli misurato temperatura e pressione in accesso in pronto soccorso, all’uomo era stato assegnato il “codice verde”. Ora sarà la Procura di Busto a decidere se vi siano o meno profili di colpa in capo a membri dello staff ospedaliero. (ANSA)-



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -