USA: dopo Hillary un nero musulmano alla guida dei “Democratici”

 

Keith-Ellison

WASHINGTON, 13 NOV – Per risorgere dalle ceneri di una cocente sconfitta, tra i Democratici si leva una sfida audace e rischiosa, vista l’aria che tira in Usa: eleggere dopo il primo nero (musulmano) alla Casa Bianca il primo musulmano alla guida del partito, offrendo un facile bersaglio a repubblicani, che lo hanno già preso di mira in passato. Si tratta dell’afroamericano Keith Ellison, 53 anni, del Minnesota, divorziato con quattro figli, al quinto mandato al Congresso, dove è stato anche il primo deputato di fede islamica.

Un oratore onnipresente nei dibattiti in tv come in parlamento, mostrato come simbolo del multiculturalismo, della multietnicità. Probabilmente annuncerà la sua candidatura domani, ma ha già l’endorsement del prossimo leader della minoranza dem al Senato, Chuck Schumer, nonché l’appoggio dei senatori Bernie Sanders (di cui è stato un ‘surrogato’ durante le primarie) ed Elisabeth Warren, le due icone dell’ala liberal del partito.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -