Referendum, Vaccaro: “Qui in Argentina accadono cose turche sul voto estero, Mattarella intervenga”

 

vaccaro-referendum“Sia a Cordoba che a Buenos Aires, i Consolati italiani hanno preso le distanze dagli incontri sul referendum dove si parla liberamente del NO alla revisione costituzionale. A Cordoba, addirittura, il Console si è espresso sull’inopportunità dell’incontro indirizzando pressioni agli organizzatori. Il clima che si respira sul voto degli italiani all’estero inizia ad essere pesante.

E’ sempre più evidente infatti che la strategia di recupero dello svantaggio del Premier Renzi sul fronte interno è tutta puntata fuori dall’Italia. Con diversi milioni di voti da conquistare, la militarizzazione dei consolati e l’utilizzo degli indirizzari, rende la battaglia che stiamo conducendo ancora più importante. Credo sia necessario ristabilire un equilibrio nelle regole del gioco. Chiedo perciò ai responsabili dei comitati per il NO, di chiedere immediatamente al Presidente Mattarella, garante supremo della Nazione, di intervenire su questa delicatissima questione democratica.”

Lo afferma da Buenos Aires, in Argentina, l’Onorevole Guglielmo Vaccaro che in serata terrà un incontro con la comunità italiana di Rosario.

L’OCCIDENTALE



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -