Napoli: Proteste contro Renzi, lanci di uova e sassi – video

 

NAPOLI, 13 NOV – La Polizia ha risposto con un idrante – secondo quanto rende noto la Questura di Napoli – al lancio di uova, sanpietrini e arance da parte di un gruppo di manifestanti, in particolare esponenti dei centri sociali, nella zona di viale Kennedy, vicino alla Mostra d’Oltremare dove il premier Matteo Renzi concluderà oggi l’Assemblea nazionale sul Mezzogiorno.

I manifestanti stringono tra le mani striscioni contro il referendum costituzionale “C’è chi dice No”, uno contro Vincenzo De Luca, governatore della Campania, e il primo ministro con la scritta: “Renzi e De Luca, iatevenne” (andatevene, ndr.). In piazza ci sono esponenti del movimento disoccupati e alcuni appartenenti al centro sociale Je so pazzo – ex Opg occupato.

Renzi intanto, infischiandosene dei veri problemi degli italiani, continua con la sua fissazione per gli immigrati e chiede di abbattere i muri. “I fondi europei sono italiani, noi diamo 20 miliardi e ne recuperiamo 12. Gli altri 8 vanno ai Paesi che devono crescere”. Detto questo, “bisogna aprire un tavolo in Europa” perché “quegli 8 miliardi non possono andare per costruire muri in quei Paesi dove respingono i migranti e che vanno contro la politica europea. Lo facessero con i soldi loro”. E’ quanto dichiara il premier Matteo Renzi all’Assemblea nazionale sul Mezzogiorno, tenutasi a Napoli alla Mostra d’Oltremare.In primavera, aggiunge, “si comincia a parlare di bilancio e, se non ci sarà chiarezza, metteremo il veto”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -