Arrestati sabotatori ucraini, preparavano attacchi in Crimea

Un gruppo del ministero della Difesa ucraino che preparava “atti di sabotaggio contro le infrastrutture militari e civili in Crimea” è stato fermato ieri “nella città di Sebastopoli” dai servizi segreti russi (Fsb): lo riporta lo stesso Fsb in un comunicato citato da Ria Novosti, sostenendo che agli ucraini sarebbero stati sequestrati “ordigni di grande potenza, armi e munizioni, mezzi speciali di comunicazione, schemi e mappe degli obiettivi delle possibili azioni di sabotaggio e altre prove materiali”.

I sabotatori ucraini che l’Fsb ha fermato in Crimea sarebbero tre agenti di ruolo del servizio di intelligence del ministero della Difesa di Kiev e, “secondo i dati preliminari, stavano preparando atti di sabotaggio alle centrali elettriche, alle stazioni per la depurazione dell’acqua e anche alle strutture per il trasporto del gas in Crimea”: lo sostiene “una fonte ben informata”, citata dall’agenzia Interfax.

Malgrado video e foto, il ministero della Difesa di Kiev nega che i servizi segreti russi (Fsb) abbiano fermato dei sabotatori ucraini in Crimea. (con fonte ansa)

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -