Arrestati sabotatori ucraini, preparavano attacchi in Crimea

Un gruppo del ministero della Difesa ucraino che preparava “atti di sabotaggio contro le infrastrutture militari e civili in Crimea” è stato fermato ieri “nella città di Sebastopoli” dai servizi segreti russi (Fsb): lo riporta lo stesso Fsb in un comunicato citato da Ria Novosti, sostenendo che agli ucraini sarebbero stati sequestrati “ordigni di grande potenza, armi e munizioni, mezzi speciali di comunicazione, schemi e mappe degli obiettivi delle possibili azioni di sabotaggio e altre prove materiali”.

I sabotatori ucraini che l’Fsb ha fermato in Crimea sarebbero tre agenti di ruolo del servizio di intelligence del ministero della Difesa di Kiev e, “secondo i dati preliminari, stavano preparando atti di sabotaggio alle centrali elettriche, alle stazioni per la depurazione dell’acqua e anche alle strutture per il trasporto del gas in Crimea”: lo sostiene “una fonte ben informata”, citata dall’agenzia Interfax.

Malgrado video e foto, il ministero della Difesa di Kiev nega che i servizi segreti russi (Fsb) abbiano fermato dei sabotatori ucraini in Crimea. (con fonte ansa)

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -