Grassi di scarto e rimasugli vari nei pasti di bambini e malati gravi

 

8 NOV – Nel corso delle indagini che hanno portato a Benevento a un’operazione sul servizio mensa è emerso, come spiega il procuratore della Repubblica, Giovanni Conzo, che la società coinvolta utilizzava ”anche grassi di scarto e rimasugli vari per la confezione di pasti liquidi a malati che si alimentavano con il sondino”.

Il tutto ”nella totale noncuranza che i destinatari del servizio reso fossero scolari in tenera età, anziani e malati psichiatrici e quindi categorie di soggetti deboli, non in grado di far valere le proprie ragioni e i propri diritti”. (ANSA).

Scrive irpinianews.it  Gli interventi delle Fiamme Gialle sono stati eseguiti nei confronti di due persone, beneventane, gestore di fatto e amministratore della Ristorò srl con sede operativa nella zona industriale di  di Benevento e operante nel settore della ristorazione, che in passato si era aggiudicata le gare d’appalto indette dal Comune e dall’Asl.

Secondo quanto si legge negli atti, la Guardia di Finanza avrebbe accertato un disegno “criminoso” finalizzato ad “aumentare i guadagni d’impresa, a discapito della qualità dei pasti in tutte le fasi di esecuzione degli appalti, violando palesemente le regole imposte dal capitolato contrattuale”.

Secondo la Procura, è emerso un sistematico riciclo di cibo avanzato nelle scuole, in certi casi già addentato o non consumato del tutto, che in seguito veniva destinato per la preparazione dei pasti serali agli ospiti delle strutture sanitarie che, in più occasioni, avevano segnalato l’immangiabilità della pietanza, rifiutandosi di consumarla.

Nel 2015 vi era stata un’inchiesta, cui la Ristorò srl aveva risposto minacciando denunce

«Qui vengono confezionati pasti per bambini tra vermi e zolfo»



   

 

 

1 Commento per “Grassi di scarto e rimasugli vari nei pasti di bambini e malati gravi”

  1. Azz. si può permettere di avanzare denunce! nonostante il cibo non buono ai malati e ai bambini di tenera età! che VxxxI e IxxxxI!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -