Juncker contro Renzi: “L’Italia ci attacca ma non ottiene i risultati sperati”

 

juncker

“L’Italia non cessa di attaccare la Commissione, a torto, ma questo non sortisce i risultati sperati”. Lo sottolinea il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, intervenendo ad un convegno organizzato dalla European Trade Union Confederation, a Bruxelles.

“L’Italia oggi – continua Juncker – può spendere 19 miliardi di euro in più di quelli che avrebbe potuto spendere se io non avessi riformato il patto di stabilità nel senso della flessibilità”. “Sono del parere, in particolare per quanto riguarda l’Italia, che bisognerà, come saggezza vuole, che noi prendiamo in considerazione il costo dei terremoti e dei rifugiati. Ma il costo addizionale legato ai migranti e ai terremoti per l’Italia – spiega Juncker – è dello 0,1% del Pil, quando l’Italia ci aveva promesso di arrivare ad un deficit dell’1,7% nel 2017 e ora ci propone un deficit del 2,4% a causa dei terremoti e dei rifugiati, mentre il costo si riduce allo 0,1%. Noi siamo in stretti contatti con il governo italiano, come con altri governi, per tenere d’occhio la situazione, ma non si può più dire che le politiche di austerità con questa Commissione continuano come prima”.

LA RISPOSTA DI RENZI – “Juncker dice che faccio polemica. Noi non facciamo polemica, non guardiamo in faccia nessuno. Perché una cosa è il rispetto delle regole, altro è che queste regole possano andare contro la stabilità delle scuole dei nostri figli”. Così il premier Matteo Renzi in risposta alle parole del presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker. “Si può discutere di investimenti per il futuro ma sull’edilizia scolastica non c’è possibilità di bloccarci: noi quei soldi li mettiamo fuori dal patto di stabilità vogliano o meno i funzionari di Bruxelles”, insiste Renzi. (AdnKronos)



   

 

 

1 Commento per “Juncker contro Renzi: “L’Italia ci attacca ma non ottiene i risultati sperati””

  1. Buffoni!! Fanno il teatrino!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -