Terrorismo internazionale, fermato algerino “richiedente asilo politico”

 

Genova – E’ stato arrestato nella stazione ferroviaria di Genova Principe un presunto jihadista. E’ indagato per associazione finalizzata al terrorismo internazionale dai carabinieri del Ros grazie ad un’indagine che si è conclusa a fine settembre fra la Riviera del ponente e la Lombardia con il coordinamento del pool antiterrorismo della procura di Genova e che ha portato all’arresto il 27 ottobre di altri tre presunti jihadisti accusati di terrorismo.

Si tratta di un algerino fermato nel Cie di Torino dove era ospite in quanto richiedente asilo politico e di due fratelli egiziani bloccati a Finale Ligure (Savona) e a Cassano d’Adda (Milano), uno era pizzaiolo, l’altro cassintegrato. I tre sono accusati di associazione finalizzata a terrorismo internazionale. L’algerino si era allontanato dal territorio italiano prima del blitz dei Carabinieri. Ma gli investigatori non l’hanno mai perso di vista. Questo ha consentito al Ros di localizzarlo appena rientrato in Italia nonostante il suo tentativo di eludere i controlli utilizzando scali intermedi dall’Egitto e vettori aerei di compagnie europee low cost.

Il quarto arrestato è Hosny Mahmoud El Hawary Lekaa, 31 anni, indagato per associazione finalizzata al terrorismo internazionale denominata Taqiyya. E’ un egiziano abitante a Borghetto Santo Spirito (Savona) ed era appena rientrato in Italia, a Milano, in aereo dall’Egitto. Poi con il treno avrebbe dovuto raggiungere Borghetto Santo Spirito.  http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Terrorismo-arrestato-presunto-jihadista-in-Liguria-a-stazione-ferroviaria-genova-b9cd2f47-c8d7-450b-b0e2-a591bcd9a8f1.html



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -