Erdogan: ”Mi chiamano dittatore? Non mi interessa”

 

ISTANBUL, 6 NOV – “Non mi interessa se mi chiamano dittatore o in qualsiasi altro modo. Mi entra da un orecchio e mi esce dall’altro”. Così il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in un discorso a Istanbul, dopo le critiche di Europa e Usa sull’arresto di 9 deputati del partito filo-curdo Hdp, tra cui i leader Selahattin Demirtas e Figen Yuksekdag.

La Turchia “non è più soggetta agli ordini” dell’Occidente, ha aggiunto il leader di Ankara.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -