Immigrati, nasce in Veneto il partito che dice No all’accoglienza

 

Il Veneto in queste settimane è la frontiera italiana della “resistenza” all’immigrazione irregolare in genere. Una situazione caldissima (sit-in, barricate e proteste, da Gorino a Ficarolo) che sta per dare vita al primo “partito anti-profughi” ufficiale. Il nuovo progetto nascerà ad Abano Terme: una lista civica in vista delle amministrative della primavera 2017, con al centro del programma un “No” secco e irremovibile all’accoglienza dei migranti.

Il nucleo è il comitato Grande Abano, nata come organizzazione di protesta per bloccare i cancelli del Primo Roc, l’ex caserma di Abano Terme, dove si sarebbe dovuto organizzare un hub per l’accoglienza dei migranti. “È una discesa in campo politica, una proposta concreta”, spiega la portavoce Sabrina Talarico di Grande Abano. E la Lega Nord cosa ne pensa, di questa iniziativa che potrebbe togliere voti? Nicola Finco, capogruppo del Carroccio in consiglio regionale, interpellato dal Corriere del Veneto, aveva puntualizzato: “Non ci sentiamo scavalcati e nulla vieta in futuro di collaborare con questi comitati” .libero



   

 

 

2 Commenti per “Immigrati, nasce in Veneto il partito che dice No all’accoglienza”

  1. Gorino di Ferrara fa scuola.
    Bene!

  2. Forza Veneto! Avanti cosi!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -