Consumi giu’ a settembre e variazione nulla su base annua

 

4 NOV – L’Indicatore dei Consumi Confcommercio (ICC) registra a settembre una diminuzione dello 0,1% rispetto ad agosto e una variazione nulla su base annua, un dato che attenua i segnali di ripresa della domanda delle famiglie che erano emersi ad agosto. Il calo segnato a settembre deriva da una flessione dello 0,1% della componente relativa ai beni e da una stasi della componente relativa ai servizi. Questo incerto comportamento delle famiglie riflette il deterioramento nel clima di fiducia, ad ottobre in diminuzione per il terzo mese consecutivo, consolidando un atteggiamento molto prudente nei confronti del consumo.

Più favorevole è risultato, nello stesso mese, l’andamento del sentiment delle imprese che ha confermato, dopo il minimo di agosto, la tendenza al miglioramento. Questo dato è, comunque, sintesi di andamenti non omogenei tra gli operatori dei diversi settori, e suscita qualche preoccupazione il prevalere tra gli imprenditori del commercio al dettaglio di un atteggiamento pessimista. ansa

:::::::::::::::::::::::::::::::::

(askanews) – Prosegue la fase di “incertezza” per l’economia italiana, con segnali di rallentamento dei consumi, accompagnati da un aumento significativo del potere d’acquisto delle famiglie e dal miglioramento tendenziale dell’occupazione. E’ la fotografia scattata dall’Istat nella nota mensile sull’andamento dell’economia italiana. L’indicatore anticipatore “non segnala prospettive di accelerazione dell’attività economica negli ultimi mesi dell’anno”.



   

 

 

1 Commento per “Consumi giu’ a settembre e variazione nulla su base annua”

  1. Gran Bretagna, la Brexit è una festa, vendite al dettaglio +5,9% su base annua.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -