Ragazze costrette a prostituirsi dopo riti voodoo: 15 nigeriani arrestati

 

prostituzioneLa polizia di Catania, su delega della Procura etnea, ha arrestato 15 nigeriani accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla tratta di persone ai danni di giovanissime loro connazionali, con l’aggravante della transnazionalità, per aver reclutato, introdotto, trasportato e ospitato nel territorio italiano giovani donne nigeriane al fine di costringerle a prostituirsi, e di sfruttamento della prostituzione.

Arcivescovo della Nigeria: 80% delle ragazze nigeriane in Italia si prostituisce

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Catania, hanno evidenziato l’esistenza di più organizzazioni criminali, con basi operative in Nigeria, in Libia, a Catania, in Campania ed in altre città del Nord Italia, che reclutavano in Nigeria giovani donne le quali, dopo essere state sottoposte a rito “voodoo” ed avere contratto un debito, venivano trasferite prima in Libia, quindi condotte a bordo di imbarcazioni in Italia. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -