Multe, sorpresa amara se non paghi

 

Non paghi la multa? Ogni sei mesi di ritardo la sanzione a tuo carico aumenterà del 10%. Così – con sentenza n°21259/2016 del 20 ottobre scorso – ha deciso la Corte di Cassazione, terza sezione civile, esprimendosi in favore del ricorso avanzato da Equitalia Sud contro la precedente sentenza del Tribunale di Roma, che aveva invece dato ragione all’automobilista, oppostosi alla cartella esattoriale ritenendo inapplicabile la maggiorazione. A darne notizia è il sito di informazione legale Studio Cataldi.

“Legittima, secondo il Collegio, – si legge infatti su studiocataldi.it – la maggiorazione del 10% semestrale in caso di ritardo nel pagamento di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, ai sensi dell’art. 27 della legge n. 689 del 1981; viene ritenuta legittima, altresì, l’iscrizione a ruolo, e l’emissione della relativa cartella esattoriale, per un importo che includa, oltre a quanto dovuto per la sanzione principale e per le spese del procedimento, anche l’aumento derivante dalla sanzione aggiuntiva”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -