Legge bilancio, UE: parere positivo su spese per i migranti

 

Lunedì la Commissione europea dovrebbe inviare lettere all’Italia e “ad altri cinque o sei Paesi” con le richieste di chiarimento sulle bozze di bilancio. Lo riferisce l’Ansa, citando fonti di Bruxelles. Per l’Italia i dubbi sul fronte delle entrate sono per “le troppe una-tantum e le uscite per il piano nazionale antisismico“, considerato “strutturale e non emergenziale”. Parere positivo invece sulle spese per ricostruzione locale e migranti.

Renzi: lettera Ue? Dialogo tra istituzioni – “Quante volte l’ha mandata? Sempre. A quanti Paesi? Almeno 5 o 6. E’ il fisiologico dialogo tra istituzioni”. Così il premier Matteo Renzi, ospite di ‘InMezz’ora’, sulla probabile lettera che la Ue manderà all’Italia per avere chiarimenti sulla manovra di bilancio. tgcom24

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

“L’Europa deve scegliere da che parte stare. Può accettare il fatto che il nostro deficit passi dal 2 al 2,3% del Pil per far fronte all’emergenza terremoto e a quella dei migranti. Oppure scegliere la strada ungherese, quella che ai migranti oppone i muri e che va rigettata. Ma così sarebbe l’inizio della fine”.

Lo dice il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervistato da Repubblica. “Dal 2011 in poi l’Italia ha speso miliardi e miliardi per affrontare una emergenza migranti che non era e non è un problema solo suo – aggiunge Padoan – ma dell’intera Unione. E nessuno finora ci ha riconosciuto questo impegno economico.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -