20enne con meningite a Prato, scatta la profilassi

 

Negli ultimi 10 giorni era stato in discoteca, al cinema e al ristorante, e aveva seguito lezioni all’università il giovane 20enne di Prato, ricoverato da questa mattina in Terapia intensiva all’ospedale Santo Stefano cittadino con diagnosi di meningite C. L’Unità funzionale di Igiene pubblica e nutrizione del Dipartimento di Prevenzione dell’Ausl Toscana Centro, riferisce una nota, ha effettuato un’inchiesta epidemiologica per fornire alla gente indicazioni precise sui contatti che devono sottoporsi alla profilassi .

Toscana, “Asl conferma, migranti possibile causa di epidemia meningite”

meningite

Ebbene, il paziente ha frequentato nella notte fra l’8 e il 9 ottobre la discoteca Naif in via Traversa Pistoiese 183 a Prato; il 15 ottobre lo spettacolo delle 23.30 del film ‘Inferno’ all’Uci Cinema di Campi Bisenzio; il 18 ottobre il ristorante Old Wilde West a Parco Prato alle 13.15 per circa per un’ora; il 10, 11 e 12 ottobre le lezioni all’università di Firenze, corso triennale di Tecnologie dell’alimentazione, secondo anno, Facoltà di Agraria-Le Cascine Firenze. Nelle stesse date ha preso il pulmann dal Poggetto (comune Poggio a Caiano) a Firenze alle 7.40 circa, e da Firenze al Poggetto alle 13 circa.

“Solo ed esclusivamente a chi ha frequentato questi locali in queste date è raccomandata la profilassi antibiotica da assumere il prima possibile su indicazione medica. L’invito non riguarda coloro che hanno frequentato i locali suddetti in altre date”, precisa l’Ausl. “Per la profilassi gli interessati, al più presto – esorta l’azienda sanitaria – possono rivolgersi al Servizio di Igiene pubblica oppure al proprio medico o pediatra di famiglia, o al servizio di guardia medica del proprio Comune di residenza/domicilio. La profilassi dovrà essere eseguita anche se è già stata effettuata la vaccinazione antimeningococcica”.

Nel territorio della provincia di Prato da inizio 2015 a oggi sono state somministrate circa 80.000 dosi di vaccino antimeningococco C. In Toscana dall’inizio del 2016 sono stati 31 i casi di meningite diagnosticati, di cui 23 di tipo C. Nella provincia di Prato si sono registrati quest’anno 4 casi, tutti di gruppo C. ADNKRONOS

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -