Offensiva a Mosul, allarme dell’ONU: civili a rischio

 

Mosul, allarme dell’Onu: “1,5 milioni di civili a rischio, usati come scudi umani” (Ma sotto l’Isis sono ancora piu’ a rischio)

Il vicesegretario generale delle Nazioni Unite per gli affari umanitari, Stephen O’Brien, ha espresso preoccupazione per i civili di Mosul a fronte del via libera annunciato oggi dal premier iracheno all’offensiva contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis), che controllano la città dal giugno del 2014.

“Sono estremamente preoccupato per la sicurezza di circa 1,5 milioni di persone che vivono a Mosul – ha detto O’Brien – le famiglie sono a grave rischio di finire nel fuoco incrociato o di essere prese di mira da cecchini”.

“A seconda dell’intensità e della portata dei combattimenti, nel peggiore degli scenari sono fino a un milione le persone che potrebbero essere costrette a fuggire dalla città”, ha aggiunto in un comunicato.

In base alle stime americane in città sono rimasti al massimo 5 mila combattenti, ma è accertato come tengano i civili come ostaggi e scudi umani. I sobborghi di Mosul sono anche sotto il fuoco dell’artiglieria pesante americana e francese, cannoni da 155 mm con una gittata di oltre 30 km.

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -