Schizofrenica la scelta di schierare militari al confine russo

 

clinton-guerra

Schizofrenica la scelta di schierare militari al confine russo, dice Armando Manocchia. Invece di occuparsi dell’invasione e del terrorismo islamico che sta dominando l’Europa, invece di schierare le poche forze militari che abbiamo per fermare l’aggressione islamista e combattere l’immmigrazionismo di quel fondamentalismo islamico che, costi quel che costi, vuole dominare il mondo, gli eurolesionisti nostrani e gli ordoliberisti eurobei, tutti asserviti al Nuovo Ordine Mondiale, fanno di tutto per provocare la Russia identitaria guidata quel grand’uomo con le palle che risponde al nome di Vladimir Putin.

La Nato-Otan, l’organizzazione più criminale al mondo dopo l’Onu – ambedue da mettere al bando il prima possibile – con la complicità di quel gonzo fiorentino a capo di un governo golpista, sta alimentando quella flebile fiammella che potrebbe incendiare il mondo intero con un conflitto mondiale. Conflitto che potrebbe scaturire dalla perdita di pazienza di Putin a causa delle continue provocazioni.

Personalmente, trovo alquanto preoccupante la visita odierna di Putin in India. Se malauguratamente, dovesse passare anche dalla Cina, prepariamoci ad una guerra civile, in Italia come in Euoropa, perchè l’Italia (come del resto gli altri Paesi europei) è divisa in due: c’è chi sta con Putin e chi con Barak Hussein Obama. Una parte sta con la pace, la giustizia e il progresso dei popoli che vuole Putin e l’altra sta con i guerrafondai americani che hanno passato la loro esistenza a fare guerre, ma guarda caso, tutte lontano da casa.

Ma questa volta hanno sbagliato i conti. La guerra, se si dovesse mai fare, comincerebbe proprio da Washington e non certo dalla Lettonia. Per cui, sveglia Italiani. Se davvero volete la pace, abbandonate questi criminali neoliberisti ed eurolesionisti al governo abusivo a libro paga della finanza mondialista. Se davvero volete la pace, abbandonate la Nato-Otan e gli Usa, perchè sia con quella cacca di Obama, che con quell’ipocrita, della Clinton un’altra guerra mondiale, non ve la toglie nessuno.

Armando Manocchia -  -  @mail



   

 

 

3 Commenti per “Schizofrenica la scelta di schierare militari al confine russo”

  1. Sono profondamente preoccupato anch’io e assolutamente d’accordo con l’articolo.

  2. IO STO CON PUTIN !

  3. La parata etnicamente “colorita” del dispiegamento di uomini e mezzi militari in Lettonia, lungo il confine Russo, non è solo parte di una strategica posizione di tensione, una prova di forza muscolare, e quant’altro, ma è lo sviluppo di una strategia del pretesto che fa occasione per ricongiungere i “fili” di un tessuto più ampio e meno visibile perchè meno esposto alle intemperie delle emozionalità reattive?

    Vorreste sapere quale è questo tessuto?

    Certo, è presto fatto. Il tessuto è la costruzione per sottili e meno, e per ora “a larghe maglie”, reti volte alla formazione del famigerato Governo mondiale.

    Si stanno ponendo le basi, “multicolorate” attraverso la sempre più multietnica “NATO, dell’esercito mondiale, per la cui formazione al momento, che l’Italia metta 140 inutili pupazzetti o 10.000, entro le sue fila, non è importante quanto lo è piuttosto la sua adesione.

    La Lettonia è già piena di missili Ammerrecani, e certamente 140 saltimbanchi italioti non hanno senso militare, se non che valore di simbolo propedeutico prioprio a quel fine che ho posto qui alla vostra considerazione, amici e nemici che siate.

    La NATO è dunque la crisalide che evolverà nella farfalla o Polizia globale, del previsto Governo mondiale.

    Prove generali!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -