Libia, l’inviato Onu Kobler insiste: sostegno ad al Sarraj

 

L’inviato dell’Onu in Libia, Martin Kobler, ha ribadito oggi il suo sostegno al fantomativo governo di riconciliazione nazionale libico del premier, Fayez al Sarraj, in quanto “unico legittimo” (imposto dall’ONU) , condannando l’azione dell’ex premier del governo di salvezza libico, Khalifa Ghweil, che insieme a degli esponenti del disciolto Consiglio nazionale hanno occupato ieri sera la sede del Consiglio di Stato di Tripoli.

“Io condanno l’assalto avvenuto ieri alla sede del Consiglio di Stato – si legge in una nota – alcune azioni sono mirate a creare istituzioni parallele e a ostacolare il processo di riconciliazione nazionale derivato dall’accordo politico portano solo instabilità e devono cessare per il bene del popolo libico”. Per Kobler l’accordo politico (cioé piegarsi al volere delle potenze straniere) resta “l’unica via da seguire per una soluzione pacifica della crisi libica”. (con fonte Agenzia Nova)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -