Trapani, 80enne preso a bastonate e rapinato: fermato tunisino

 

anzianUn pescatore tunisino di 30 anni è stato fermato dai carabinieri di Mazara del Vallo (Trapani) con l’accusa di rapina aggravata. Secondo gli investigatori dell’Arma avrebbe fatto parte della banda di quattro rapinatori che lo scorso 30 maggio ha aggredito a colpi di bastone un commerciante 80enne, portandogli via 400 euro, una fede in oro, il portafogli e un cellulare.

I quattro sarebbero entrati in azione intorno alle 23 in via Asaro Gianbattista: dopo aver gettato a terra l’anziano, l’avrebbero trascinato all’interno del proprio negozio di mobili. Qui l’anziano è stato selvaggiamente colpito con un bastone, legato con dei cavi elettrici e, infine, avvolto in alcune coperte.

A dare l’allarme era stata la moglie della vittima, preoccupata per non aver visto rientrare a casa il marito e per aver udito dei rumori dal piano superiore dell’abitazione. L’80enne, immediatamente soccorso, è stato trasportato in ospedale, mentre le indagini hanno permesso di rintracciare uno dei rapinatori.

Fondamentali sono state le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona che hanno ripreso i quattro mentre aggredivano, approfittando dell’oscurità, la propria vittima. La Procura ha emesso così l’ordinanza di fermo per il reato di rapina aggravata a carico del pescatore 30enne, che nel frattempo si era reso irreperibile. Solo dopo 2 mesi i carabinieri sono riusciti a rintracciarlo. Dopo le formalità di rito è stato condotto nel carcere di Trapani. Le indagini proseguono per individuare gli altri componenti della banda. ADNKORONOS

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -