Miracolo referendum, produzione industriale +4,1% ad agosto

 

La produzione industriale in Italia ha (avrebbe) fatto registrare un’impennata inattesa ad agosto, crescendo dell’1,7% rispetto a luglio 2016 e del 4,1% sull’agosto del 2015. In base dati dell’Istat, destagionalizzati e corretti per gli effetti del calendario, la variazione su anno, è la migliore dall’agosto 2011. Il risultato va molto oltre le aspettative più rosee, con gli economisti di Intesa Sanpaolo che stimavano un calo mensile dello 0,1% della produzione, puntando su un rimbalzo a settembre.

L’Istat peraltro invita a evitare facili entusiasmi, spiegando che questa crescita inattesa deriva “da variazioni realizzate in un mese tipicamente caratterizzato da livelli di produzione molto bassi”. Corretto per gli effetti di calendario, ad agosto 2016 l’indice e’ aumentato in termini tendenziali del 4,1% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 21 di agosto 2015). Nella media dei primi otto mesi dell’anno la produzione e’ aumentata dell’1,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente con un incremento dello 0,4% nel trimestre giugno-agosto 2016 rispetto al precedente. Nei primi otto mesi l’aumento è dell’1% rispetto al 2015.  (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -