Ilda Boccassini: “Corona è un delinquente professionale”

 

MILANO, 10 OTT – Il procuratore aggiunto della Dda Ilda Boccassini e il pm Paolo Storari, che hanno chiesto e ottenuto l’arresto di Fabrizio Corona per intestazione fittizia di beni in relazione al sequestro di 1,7 milioni di euro in contanti che risale ai primi di settembre, hanno contestato all’ex agente fotografico la “professionalità nel reato”, prevista nell’articolo 105 codice penale.

Tra le esigenze cautelari che hanno portato all’ordinanza di custodia in carcere c’è il pericolo di inquinamento probatorio. Corona è tornato in carcere sulla base dell’ordinanza eseguita oggi. Nel frattempo, in mattinata il magistrato di Sorveglianza Giovanna Di Rosa ha dichiarato la sospensione dell’affidamento in prova ai servizi sociali che era stato concesso a Corona nel giugno del 2015. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -