Hollande: “non so se ricevo Putin”

 

Hollande ragiona col cervello preso in prestito da Washington.

Sale la tensione tra Francia e Russia sullo sfondo della crisi siriana. Il presidente francese Francois Hollande ha detto che “si sta ponendo il problema” se ricevere o meno il collega russo Vladimir Putin, che sarà a Parigi il 19 ottobre. Liberation riferisce che Hollande, nel corso di un’intervista televisiva che andrà in onda domani, ha accusato le forze russe che bombardano Aleppo di “crimini di guerra”, affermando che “coloro che commettono questi crimini devono pagare, anche davanti alla Corte penale internazionale”.

Nei giorni scorsi il segretario di Stato americano John Kerry, con il collega francese Jean-Marc Ayraul, aveva chiesto l’avvio di un’indagine per crimini di guerra nei confronti della Russia e della Siria per le stragi di Aleppo. E di crimini di guerra aveva parlato anche la Gran Bretagna, nel corso di un Consiglio di Sicurezza Onu straordinario. Mosca, da parte sua, ha respinto le accuse al mittente, insistendo che i raid russo-siriani hanno come obiettivo gruppi terroristici. ANSA

“Nessun leader europeo è indipendente dal controllo di Washington”



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -