Voto in Repubblica Ceca: trionfo del partito anti-UE

 

Andrej-Babis

PRAGA, 8 OTT – E’ il movimento ”populista” del ministro delle finanze Andrej Babis, imprenditore miliardario, il vincitore delle elezioni regionali e per il Senato, tenutesi nella Repubblica Ceca. L’Alleanza del cittadini scontenti (Ano) ha conquistato nove delle 13 regioni in lizza, mentre i democratici sociali (Cssd) del premier Bohuslav Sobotka hanno vinto solo in due regioni.

Presente sulla scena politica dal 2013, il movimento di Babis era alla sua prima partecipazione alle elezioni regionali ed è ben piazzato anche nel voto del Senato. In questa tornata si votava per il rinnovo di un terzo della Camera alta (27 seggi su 81) e la maggior parte dei candidati populisti si è aggiudicato un posto nei ballottaggi della prossima settimana per il secondo turno.

”Dopo otto anni la gente ha preferito il cambiamento nelle regioni. Il Cssd deve trovare nuovi obiettivi per ottenere un appoggio più esteso”, è stata la reazione del premier Sobotka alla sconfitta del suo partito.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -