Badante rumena fa rapinare due anziane dal nipote

 

GENOVA, 7 OTT – Una badante, rea confessa, ha organizzato una rapina in casa di due anziane, sue assistite, aggredite lo scorso agosto a Genova Pontedecimo, facendo agire un nipote ‘acquisito’ di 16 anni, che è stato arrestato. Lo ha scoperto la polizia, dopo la confessione della donna, di origine rumena, messa alle strette nel corso delle indagini.

Il nipote, secondo l’accusa, fu avvertito per agire il giorno in cui le due donne ricevevano la pensione. Fuggì con un bottino di 700 euro. Deve rispondere di rapina pluriaggravata in concorso mentre la badante è stata denunciata ed ha ricevuto l’ordine di dimora.

Il fatto avvenne il primo agosto in via Beata Chiara: il rapinatore affrontò le due donne, una malata, di 86 anni, costretta a letto, e l’altra di 78 anni, che venne schiaffeggiata, spinta sul letto e minacciata e si prese i soldi. Le indagini della polizia partirono dai tabulati telefonici della badante che, messa alle strette, ammise che aveva lasciato aperta la porta di casa per fare entrare il nipote. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -