Ferrara, degrado Palaspecchi occupato: leghista sale e butta giù tutto

 

FERRARA. «Abbiamo preso possesso del Palaspecchi, stiamo sgomberando i locali con cittadini normalissimi e non c’è nessun atto di violenza. Questo sgombero doveva farlo questa amministrazione», rivendica Nicola Naomo Lodi, responsabile immigrazione della Lega Nord, dopo essere entrato – nell’ambito di una manifestazione non organizzata – all’interno dell’edificio al centro di un contenzioso politico che ha assunto da tempo toni parossistici e particolarmente aggressivi.

ferrara-palaspecchi

Come scrive lanuovaferrara  Ieri, mercoledì 5 ottobre, Lodi, «assieme ai rappresentanti di tre associazioni della città», così ha dichiarato, in tutto circa trenta persone, è salito dentro il Palazzo degli Specchi e ha lanciato dalla finestra tutto ciò che gli capitava sotto mano: biciclette, materassi, stereo e altri oggetti. Un modo “spiccio” (ed è bene dirlo, non proprio il massimo sotto il profilo della sicurezza e dell’incolumità personale) per affermare che il palazzo deve essere liberato dagli occupanti abusivi e ripulito al più presto.

L’obiettivo dichiarato all’inizio era di occupare a oltranza, alla fine però Lodi è sceso, seguito dagli altri “compagni di blitz”. A convincerlo, un funzionario della questura intervenuto poco dopo l’inizio del lancio di oggetti. Nel giro di pochi minuti sono arrivati sul posto i vigili urbani a cui si sono aggiunti polizia e carabinieri.

«Abbiamo dato a Pietro Scroccarello (il funzionario della questura, ndr) la garanzia che per oggi scendiamo – ha detto – ma domani chiamerò il sindaco perché voglio risposte immediate. Questo è solo l’inizio: vogliamo far capire alle autorità che insieme si può lavorare. E spiace che le forze dell’ordine e la Digos oggi siano entrate nel Palaspecchi, mentre quando i cittadini chiamano le pattuglie passano senza entrare. Scroccarello mi ha parlato di probabili denunce ma in assenza di risposte entreremo ancora».

Interpellato dalla “Nuova” Lodi ha preannunciato altre irruzioni «assieme a persone provenienti da tutta Italia». Poi la promessa: «Sono disposto a non intervenire più purché il sindaco dia l’ordine di sgombero. L’ho detto anche al prefetto». E il rischio di denuncia? «Forse una sanzione, ma si può fare ricorso – ha risposto – quello che stiamo facendo però è giusto».



   

 

 

1 Commento per “Ferrara, degrado Palaspecchi occupato: leghista sale e butta giù tutto”

  1. Grande e ONORE a NICOLA NAOMO e anche in maiuscolo perchè lo merita tutto! avanti così! e come mi rimetto dall’intervento che ho subito sicuramente mi assocerò con voi!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -