Il Fmi taglia le stime di crescita per l’Italia, debito in aumento

 

4 OTT – Il Fmi lima le stime di crescita per l’Italia e vede il debito nuovamente in crescita. Dopo il +0,8% nel 2015, nel 2016 il pil italiano salirà dello 0,8% e nel 2017 dello 0,9%, rispettivamente 0,1 punti percentuali in meno rispetto alle stime di luglio e 0,2 punti percentuali rispetto ad aprile.

Nella nota di aggiornamento al Def il governo ha previsto un pil in crescita dello 0,8% nel 2016 e dell’1,0% nel 2017. Il debito italiano salirà al 133,2% nel 2016 dal 132,7% del 2015. Nel 2017 il debito crescerà al 133,4%. Le stime sono superiori a quelle contenute nella Nota di aggiornamento al Def, dove e’ previsto un debito al 132,8% nel 2016 e al 132,2% nel 2017. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -