Prato: tenta violentare la vicina di casa, arrestato 18enne pakistano

 

Ha cercato di violentare una vicina di casa ma la donna è riuscita a respingerlo, anche grazie ad un altro condomino che sentendo il trambusto è andato in suo soccorso.

Protagonista un 18enne di origini pakistane che, nel giro di un’ora – scrive notiziediprato.it è stato arrestato dai carabinieri, intervenuti in forze subito dopo l’allarme. Il ragazzo, che secondo quanto appreso era ubriaco, adesso è in stato di fermo e i pm Antonio Sangermano ed Egidio Celano stanno vagliando la sua posizione e compiendo una serie di accertamenti.
Il fattaccio è avvenuto  in un condominio dove abitano sia l’aggressore sia la vittima. Il luogo preciso, su richiesta della magistratura, non può essere rivelato.

La vittima era appena rincasata, e aveva lasciato l’auto in garage, quando è stata avvicinata dal 18enne che ha subito cercato di baciarla, iniziando poi a toccarla e dicendole che voleva fare sesso con lei. La donna ha immediatamente reagito, riuscendo a divincolarsi. Il trambusto ha poi richiamato l’attenzione di un altro vicino e nel giro di poco è scattato l’allarme.
I carabinieri hanno subito inviato le pattuglie del Radiomobile e della Cio che, insieme ai colleghi del Nucleo Investigativo, hanno iniziato a cercare l’aggressore, che nel frattempo si era nascosto all’interno della sua abitazione. Il giovane è stato quindi bloccato.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -