72enne trovato morto in casa con le mani legate, ucciso dai ladri

 

VERONA – Sarebbe morto per le ferite inflittegli da almeno due malviventi Luciano Castellano il ristoratore di 72 anni di Valgatara di Marano di Valpolicella trovato l’altra notte privo di vita con le mani legate e diverse ferite risultate mortali. Lo ha stabilito l’autopsia eseguita a Verona: da quanto si è appreso il medico legale avrebbe escluso che la morte del titolare della trattoria Agnella possa essere sopravvenuta per un arresto cardiaco. Più compatibili con il decesso invece le ferite riportate durante una colluttazione con i criminali sorpresi nel suo appartamento al primo piano dove era salito dopo aver chiuso l’esercizio.

Il sindaco di Marano, Giovanni Viviani, ha incontrato il prefetto di Verona Salvatore Mulas. Il rappresentante di governo ha rassicurato la popolazione sull’impegno delle forze dell’ordine. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -