Somalia: raid USA fa strage di soldati “per errore”

 

Avrebbero dovuto colpire gli islamisti di al Shabaab, ma hanno ucciso 22 soldati dell’esercito somalo.

MOGADISCIO, 29 SET – Nel centro della Somalia un raid aereo Usa che aveva come obiettivo integralisti islamici al Shabaab ha invece colpito soldati dell’esercito regolare, uccidendone 22 e ferendone 16. Lo riferisce il comandante dell’Esercito nazionale somalo Ali Bashi Mohamed citato dall’agenzia locale Sonna, precisando che nessun miliziano è stato ucciso e che sull’episodio avvenuto a est della città di Galkayo (regione di Mudug) è stata aperta un’inchiesta.

Ieri il Pentagono aveva comunicato che un bombardamento aereo Usa aveva ucciso nove miliziani al Shabaab in Somalia ma che erano in corso indagini su notizie che davano per colpiti anche altri obiettivi. Il ministro dello stato di Galmudug ha di sminuire la strage accusando il confinante stato del Puntland di aver dato agli alleati americani informazioni sbagliate. Il governo somalo ha anche rivolto un appello alla calma alla popolazione delle regione dove sono state segnalate manifestazioni contro gli Usa proprio a causa della strage di soldati. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -