Ragioniere generale del Campidoglio si è dimesso a luglio. Raggi non lo ha mai convocato

 

RAGGI-ROMAROMA, 29 SET – Il ragioniere generale del Campidoglio Stefano Fermante avrebbe rimesso il suo mandato nella seconda metà di luglio, secondo indiscrezioni, e da allora non sarebbe mai stato convocato dalla sindaca Virginia Raggi. A inizio settimana il funzionario avrebbe reiterato il passo ufficiale.

Roma: anche il Ragioniere generale si dimette. Campidoglio: non ci risulta

La sua lettera sarebbe stata protocollata solo ieri, secondo quanto si apprende. “Non ci sono le condizioni per lavorare”, ha detto Fermante a persone a lui vicine. Sempre ieri Raggi ha assunto la delega dell’assessorato al Bilancio, vacante dopo le dimissioni di Marcello Minenna il 1 settembre. Fermante, già vice ragioniere generale della Provincia di Roma, nominato in Comune dal sindaco Pd Ignazio Marino nel dicembre 2014, secondo indiscrezioni, avrebbe atteso da luglio un riscontro dall’amministrazione M5S che non sarebbe mai arrivato. Da qui la decisione di reiterare la lettera con cui rimette il suo mandato lunedì scorso. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -