Andria: clandestini appena arrivati subito inscenano una protesta

 

foto lagazzettadelmezzogiorno.it

foto lagazzettadelmezzogiorno.it

ANDRIA – Un gruppo di 50 richiedenti asilo, ospiti di un centro di accoglienza allestito nell’ex mattatoio di Andria e gestito dalla Misericordia, stamani hanno manifestato nella piazza davanti al palazzo comunale che ospita gli uffici della polizia municipale, consegnando al comandante una lettera in cui hanno denunciato disagi e avanzato richieste.

Come scrive lagazzettadelmezzogiorno.it Si tratta di migranti giunti ad Andria una decina di giorni fa, provenienti da Mali, Eritrea e Nigeria, che si erano tutti imbarcati in Libia.

I migranti lamentano di vivere in tende, in una struttura in cui, altri migranti, vivono al coperto di uno stabile. Vorrebbero inoltre poter gestire la loro diaria quotidiana, anziché spenderla negli esercizi convenzionati e che le procedure per l’ottenimento dei documenti fossero più veloci (sono appena arrivati e già si lagnano delle lentezza), oltre a una maggiore assistenza sanitaria.

Dall’associazione Misericordia sottolineano che nell’ex mattatoio ci sono una postazione del 118 e una piccola farmacia e viene fornita assistenza medico-sanitaria e psicologica, aggiungendo che la maggior parte delle richieste dei migranti, sia pure legittime, non dipendono dall’associazione.

Per superare, invece, le difficoltà legate alle abitudini alimentari, dalla Misericordia spiegano che un dietologo si occupa della scelta degli alimenti anche in base ai dettami della religione degli ospiti e che è in cantiere un progetto per realizzare una cucina all’interno del Centro nella cui attività coinvolgere gli ospiti.



   

 

 

1 Commento per “Andria: clandestini appena arrivati subito inscenano una protesta”

  1. DELLE GIUSTIFICAZONI FATTE DA “PRESSAPOCHISTI” A QUESTI PIRATI DEL BENGODI , “SON GIà PIEN LE FOSSE.!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -