Renzi rilancia il Ponte sullo Stretto: 100mila posti di lavoro

 

E’ da sempre uno dei progetti piu’ evocati e piu’ forieri di polemiche: il Ponte sullo Stretto di Messina, sogno accarezzato nella Prima come nella Seconda Repubblica e che oggi emerge nella prima giornata di campagna elettorale per il referendum costituzionale. Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi rilancia a sorpresa l’idea per dare all’Italia, spiega, una nuova possibilita’ di creare occupazione e sviluppo.

ponte-messina

“Noi siamo pronti: abbiamo dimostrato che poche cosa ci fanno paura. Se voi siete in grado di portare le carte e sistemare ciò che è fermo da dieci anni, noi lo sblocchiamo”.

Parlando ad una platea di imprenditori, economisti e politici riuniti alla Triennale di Milano per i 110 anni di Salini-Impregilo, Renzi ha voluto lanciare quella che ha definito “una sfida in positivo” lanciata in “modo provocatorio”: “Completare il grande progetto di quella che Delrio chiama la Napoli-Palermo, per non chiamarla Ponte sullo Stretto, ma che è di fatto il collegamento tra Napoli e Palermo, in un’operazione che non soltanto porta centomila posti di lavoro ma che sia utile. Perché serve una struttura che sia in condizione di togliere la Calabria dall’isolamento nel quale si trova e di consentire di avere una Sicilia più vicina e raggiungibile”.

Renzi ha affermato che “finite le riforme, si può tornare a progettare il futuro”. E in particolare, occorre “concludere le grandi opere”, ma non solo. “Come si fa a ripartire? Dai piccoli lavori di tutti i giorni – ha detto Renzi – Anche sulle realtà locali, non solo sui grandi progetti”, a partire, ad esempio, dal trasporto ferroviario locale.

Gli alleati di Ap esultano: l’idea l’abbiamo gia’ fatta nostra da tempo. Anzi, la legge per sbloccare la realizzazione del Ponte sullo Stretto sia inserita nel calendario della Camera dei prossimi tre mesi. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -