Armando Manocchia: l’annuncio della Pinotti è di una gravità assoluta

 

pinotti-militari

Il nostro Paese, come recita l’Art-11 della nostra Costituzione, quella rompicogl… del ’48 che non permette ai dittatori di fare i tiranni h24, e che non a caso vogliono stuprare, recita: ‘L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.’

Se è così, come è vero che è così – dice Armando Manocchia – perchè il prossimo 11 ottobre la presunta ministra della Difesa (di cosa e da chi?), Roberta Pinotti, presenterà agli europarlamentari italiani ed eurobei a Bruxelles la sua proposta per quello che lei chiama ‘il rafforzamento della difesa comune Ue’.

Il ‘paper’ italiano (o la papera italiota?) propone tre linee di sviluppo:

  • sul piano istituzionale la definizione di una strategia per la difesa (non è dato sapere da cosa e da chi?);
  • su quello operativo la revisione del concetto di ‘battle group‘* e l’unificazione della pianificazione strategica delle missioni europee, ma anche la possibilità che alcuni Paesi creino una ‘European Multinational Force’;
  • nella dimensione industriale e tecnologica infine punta su “pochi ma qualificati aspetti in grado di produrre risultati significativi”.

In particolare, secondo l’Italia (l’Italia? Semmai, secondo la Pinotti o il governo golpista e non certo secondo l’Italia – la sua Costituzione- e gli italiani) occorrerebbe sostenere la produzione con incentivi fiscali e finanziari per i progetti di cooperazione militare (con esenzione dall’Iva e sostegno della Banca Europea degli Investimenti) nonché con incentivi all’innovazione tecnologica, con accesso ai programmi europei per la ricerca ed una semplificazione dei trasferimenti intra-europei degli equipaggiamenti militari.

* ‘battle group’ nella moderna teoria militare è una task force, un esercito, una forza militare combattente.



   

 

 

1 Commento per “Armando Manocchia: l’annuncio della Pinotti è di una gravità assoluta”

  1. Certo che la guerra non è ammessa dalla Costituzione, infatti D’Alema dovrebbe marcire in galera per la guerra contro la Serbia ma mai nessuno l’ha accusato, perchè sono tutti servi degli USA che volevano disgregare i balcani per creare degli stati mafiosi-islamici Bosnia, Kossovo…
    La Pinotti è una serva ignorante, non ha idee proprie, legge ciò che le ordinano di dichiarare, quando non legge ma deve rispondere a domande anche facilissime, dimostra la sua imbarazzante ignoranza: quando Daria Bignardi scodinzolando le fece una domandina facile facile
    “Ministro a cosa servono i cacciabombardieri” la delirante risposta della Pinotti è stata questa:
    “…di fatto i cacciabombardieri servono perchè, a parte che se tu hai delle truppe, dove c’è una necessità di avere una difesa aerea, però potrebbe succedere che qualcuno decide di sparare…un missile magari… e potrebbe decidere ormai ci sono dei missili che possono arrivare a distanze estreme, potrebbero decidere di volere con quello, distruggere o… ehm… ovviamente creare, oggi purtroppo le armi sono micidiali”
    La Pinotti è pericolosamente ignorante ma è anche a basso quoziente intellettivo, perchè qualunque cittadino “normale” pur non sapendo a cosa serva un cacciabombardiere, risponderebbe che è un aereo che fa il caccia ed il bombardiere, ma la Pinotti non è così intelligente e nota bene che al governo c’è la “crema” del PD.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -