Lavoro, la precarietà trionfa: assunzioni a termine 71% del totale

 

ROMA, 24 SET – Nei primi sette mesi del 2016, le assunzioni a termine sono state circa 2,1 milioni e rappresentano “ben il 71% dei nuovi rapporti di lavoro”. E’ quanto sottolinea uno studio della Fondazione Di Vittorio della Cgil, che rielabora i dati dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps e ricorda che, sempre nei primi sette mesi dell’anno, nel settore privato le assunzioni a tempo indeterminato sono state circa 744 mila, 379 mila in meno (-33,7%) rispetto allo stesso periodo del 2015 “e inferiori anche rispetto allo stesso periodo del 2014 e 2013”.

Ricordando anche che nei primi sette mesi del 2016 sono stati acquistati quasi 85 milioni di voucher, per la Fondazione della Cgil, dunque, “il lavoro precario e instabile si conferma nel 2016 la forma assolutamente predominante di accesso al mercato del lavoro e le nuove attivazioni a tempo indeterminato, inferiori non solo al 2015 ma anche al 2014, dimostrano in maniera evidente che l’elemento predominante per le scelte delle aziende è stato quello degli incentivi”. ANSA

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -