Norvegia, la Polizia: “Abbiamo perso il controllo di Oslo”

 

norvegia

Le sacche di immigrati che non vogliono integrarsi nella società europea sono una realtà in molti paesi del vecchio continente e in Norvegia, dove l’immigrazione ha cambiato il tessuto sociale della nazione, la Polizia ammette di “…aver perso il controllo sulla capitale Oslo…”

Il quartiere centralissimo di Gronland, a due passi dal parlamento norvegese, è un luogo che sembra più Karachi o Bassora: qui i criminali vendono droga a scena aperta. Secondo molti nel paese questa porzione della città non è più Europa.

Esistono delle pattuglie di islamisti che controllano la zona, attaccando chi beve alcool, ragazze che non sono abbastanza vestite o le coppie gay di passaggio: in questo modo si crea un clima di paura che contribuisce all’ulteriore isolamento del quartiere.

Alcuni migranti dell’area definiscono questo quartiere della capitale norvegese più islamico del Marocco o del Qatar: il tasso di criminalità è esplosivo e la Polizia attribuisce agli immigrati la maggior parte degli stupri perpetrati nella città: le vittime si sentono abbandonate dallo Stato e il sogno di un’Europa multiculturale è come il Titanic: destinato ad affondare alle prime difficoltà. mattinonline.ch



   

 

 

2 Commenti per “Norvegia, la Polizia: “Abbiamo perso il controllo di Oslo””

  1. Sono stato ad Oslo Diversi anni fa,cittadina allora molto tranquilla e molto ben tenuta,belle ragazze anche molto appariscenti ,il che da anti Islamico mi fa molto piacere,e sottolineo che una bella donna è sempre un bel vedere,e i cenci in capo lo mettono solo perche sono orribili dentro e fuori.Mi trovai davanti ad unb supermercato dove era appena succeso un picccolo furto ; cinque minute ed era tutto sotto controllo.Pulizia ,tranquillità nelle vie,nel bellisssimo giardino reale aperto al pubblico :ottimo clima in estate,un po cara per noi italiani ma me la sono gustata insieme a mia moglie.
    Rimango stupito da quanto leggo sopra e meravigliato dalla allora efficienza della polizia,a quello che oggi riferisce la stampa.
    Il disegno di destabilizaxione europeo e in atto da tempo,spinto da chi foraggia L’ISIS, e che spinge i poveri diavoli alla fuga.Hanno fatto fuori prima Saddam ,poi Gheddafi ed ora campo libero….Bravi Francesii,Bravi Inglesi,Bravi Americani.
    Da anti comunista come sono sempre stato dico a cuore sincero FORZA PUTIN SIAMO CON TE

    • SONO ABITUATO AD ESSERE SINCERO;SCRIVO QUELLO CHE PENSO ,ABBIAMO FATTO QUESTA FINE PER L’POCRISIA CHE ABBIAMO COLTIVATO ED IL CLIENTELISMO

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -