Roma, insetti e blatte in macellerie e ristoranti gestiti da stranieri

 

Insetti e blatte in macellerie e ristoranti cinesi. Al Pigneto sono scattati i sigilli per quattro esercizi commerciali a causa di carenze igienico sanitarie mentre per altri quattro esercizi pubblici, tra bar e minimarket, la chiusura è stata disposta per motivi di ordine pubblico. E’ il bilancio dei controlli straordinari di polizia amministrativa disposti dal Questore di Roma.

Agenti del Commissariato unitamente a ispettori della A.S.L. ROMA C hanno effettuato mirate ispezioni presso numerosi esercizi pubblici e attività commerciali, riscontrando numerose violazioni delle norme sul collocamento dei lavoratori, nonché, su quelle in materia igienico sanitaria e nella disciplina di esercizio in genere.

Nel particolare, due locali di commercio e macellazione carni, vendita generi alimentari e gastronomia, in via Ascoli Piceno, gestiti da cittadini del Bangladesh, hanno subìto l’immediata sospensione dell’attività, ad opera di personale del Servizio Ispettivo degli Alimenti di Origine Animale dell’ASL ROMA C, a causa delle gravi carenze igienico sanitarie riscontrate (presenza di insetti e sporcizia diffusa). Analogamente, due esercizi di “ristorazione cinese” sono stati sottoposti a chiusura per la numerosa presenza di insetti e blatte nelle aree di preparazione e somministrazione di alimenti e bevande. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -