Migranti, Juncker: “Inaccettabile che Paesi UE rifiutino i musulmani”

 

La solidarietà nella ripartizione dei rifugiati tra i diversi ci “deve essere”. “Alcuni paesi lo fanno, altri dicono di no perché sono cattolici e non vogliono musulmani. Questo è inaccettabile”, perché non si tratta di musulmani ma di esseri umani.

Lo dice il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker alla plenaria del Cese, il Comitato economico e sociale europeo. Aggiungendo che comunque, se quei paesi “non possono fare la ripartizione, allora devono partecipare di più al rafforzamento della protezione delle frontiere esterne che va fatta entro fine ottobre”.

“La crisi dei rifugiati è importante perché è il motivo per cui la Ue si divide” e la Ue “non deve lasciare sole l’Italia, la Grecia o Malta” ovvero “i paesi in prima linea che la Ue deve assistere”, dice ancora Juncker. E aggiunge: “ammiro l’Italia, fa meglio della Grecia perché ogni giorno salva migliaia di vite” e “le navi di tutta Europa portano tutti in Sicilia e lasciano all’Italia il compito di nutrirli e ospitarli”.

“Abbiamo lanciato un piano di investimenti per l’Africa”, ha concluso, perché “se non investiamo in Africa, l’Africa viene in Europa”. ansamed



   

 

 

1 Commento per “Migranti, Juncker: “Inaccettabile che Paesi UE rifiutino i musulmani””

  1. Lamberto Focardi

    Che comincino a dar soldi alla Serbia da sempre in prima linea con queste problematiche.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -