La Francia ferma poliziotti belgi: “Ci riportano indietro i migranti”

 

PARIGI, 22 SET – L’incidente ha causato una crisi diplomatica tra Belgio e Francia: due poliziotti belgi sono stati fermati martedì sera a Nieppe, nel nord della Francia, al volante di un furgone nel quale si trovavano 13 migranti siriani ed iracheni, tra cui alcuni minori. La polizia francese ha arrestato due omologhi belgi con l’accusa di “aiuto all’immigrazione illegale”.

Il ministro dell’Interno francese, Bernard Cazeneuve, ha convocato l’ambasciatore del Belgio mentre la prefettura del Nord ha espresso la sua “profonda disapprovazione” per l’accaduto. Da parte sua, la polizia belga riconosce di aver voluto ‘avvicinare’ i migranti alla Francia (da cui, pare venissero) ma avrebbe fatto 50 metri in più, in territorio francese. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -