Eurofidi: intreccio vizioso tra banche ed ente pubblico. Fdi: “Fare chiarezza”

 

EUROFIDI, MARRONE (FDI-AN): SUBITO COMMISSIONE D’INDAGINE PER VERIFICARE ASSUNZIONI O CONSULENZE CLIENTELARI, RAPPORTI IMPROPRI CON LE BANCHE E RESPONSABILITÀ DEL DISSESTO.

Eurofidi“Con la liquidazione di Eurofidi stanno emergendo troppe ombre sulle quali è doveroso fare luce: società controllate create appositamente per moltiplicare le poltrone, consulenze obbligatorie imposte alle imprese finanziate, assunzioni clientelari, banche socie che prima passano in abbondanza i propri clienti “tossici” e poi si smarcano quando la bolla porta al dissesto …

Mentre la Procura approfondirà eventuali responsabilità penali, il Consiglio Regionale deve fare luce sulle responsabilità politiche e amministrative di questo intreccio vizioso tra banche ed ente pubblico, le cui conseguenze ormai ricadranno su migliaia di imprese del tessuto produttivo e commerciale piemontese e non solo: per questa ragione presenterò una proposta di deliberazione per istituire una Commissione speciale di indagine su Eurofidi”

annuncia Maurizio Marrone, Capogruppo di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale in Regione Piemonte, che spiega “A maggior ragione se il dissesto ha radici lontane e perdura progressivamente durante il mandato di giunte di diverso colore, è necessario prevedere un luogo istituzionale di ricerca della verità, per scongiurare che tutto venga insabbiato per convenienza e possa ripetersi in futuro”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -