Milano: in casa del terrorista trovato coltello per sgozzare

 

terrorismo-Abderrahim-MoutaharrikMILANO, 19 SET – In casa di Abderrahim Moutaharrik, il campione internazionale di kickboxing finito in carcere lo scorso aprile per terrorismo internazionale, gli investigatori della Digos hanno trovato, nelle perquisizioni successive all’arresto, un “pugnale da combattimento” simile a quello usato “da un miliziano del ‘Califfato'” su una persona “decapitata” e che si vede in “un filmato” rinvenuto nello smartphone del marocchino.

Emerge dagli atti dell’inchiesta conclusa con la richiesta di giudizio immediato per 4 persone. La Procura di Milano ha chiesto il processo con rito immediato per Abderrahim Moutaharrik, per sua moglie Salma, per Abderrahmane Khachia (marocchino residente in provincia di Varese) e per Wafa Koraichi (sorella di un marocchino che con la moglie italiana e i 3 figli si troverebbero in Siria). (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -