Elezioni a Berlino, dati definitivi: Afd 14,2%, crollo Spd-Cdu

 

BERLINO, 18 SET – “I tentativi di intimidazione di cui è stata vittima la leader Frauke Petry non fermano l’avanzata dell’Afd (nostri alleati in Europa) che anche a Berlino si prepara al successo, mentre la Cdu di Frau Merkel, come volevasi dimostrare, incassa un nuovo flop. Ora sogniamo Frauke Petry nuova cancelliera, unica alternativa per dare una speranza nuova alla Germania e all’Europa. Merkel, stiamo arrivando”.

Lo dice l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana commentando i primi riscontri delle elezioni del Land della capitale tedesca. “Dalla Lega all’Afd, dal Front National all’Fpo, dai fiamminghi del Vlaams Belang ai cugini del Pvv, l’avanzata delle forze identitarie è inarrestabile. Fieri di essere populisti, se questo vuol dire proteggere e fare gli interessi dei nostri popoli. Le forze identitarie si confermano l’unica speranza di un’Europa che in mano a socialisti e Ppe rischia l’islamizzazione e la colonizzazione”.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

I risultati definitivi delle elezioni regionali a Berlino confermano forti perdite per Spd e Cdu, l’ascesa di Afd, il sorpasso della Linke sui Verdi, il rientro dei liberali dell’Fdp nel Senato. L’Spd resta primo partito con il 21,6% (-6,7 rispetto al 2011) seguito dalla Cdu con il 17,6 (-5,7). Per i due partiti è il peggior risultato dal dopoguerra a Berlino.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -