UE: 70 milioni di euro per la lotta all’estremismo islamico nei Balcani

 

L’Unione europea ha stanziato finanziamenti per un ammontare di circa 70 milioni di euro a sostegno di programmi tesi alla lotta estremismo ed al radicalismo: lo ha affermato oggi Romana Vlahutin, ambasciatore della delegazione Ue in Albania, intervenuta in una conferenza regionale sul tema del terrorismo e dell’immigrazione illegale, organizzata a Durazzo. I finanziamenti sono destinati alle Ong impegnate nelle questioni legate alla lotta al terrorismo ma anche alle amministrazioni locali. “Noi dobbiamo capire cosa attira, in particolare i giovani, verso il radicalismo. Dobbiamo anche fare ricerche e spiegare i pericoli dell’estremismo violento”, ha dichiarato Vlahutin.

L’ambasciatore Vlahutin ha fatto sapere che la delegazione a Tirana sta pensando di “sostenere anche il Centro regionale per la lotta al terrorismo” che avrà sede nella capitale albanese e che si occuperà del fenomeno dei “foreign fighter” arruolati a fianco delle organizzazioni terroristiche in Siria ed Iraq. Il Centro eccellenza della Nato servirà ad aiutare i paesi membri, ma anche i partners interessati dell’Alleanza, a capire meglio alle origini, la cause e le ragioni della radicalizzazione dei cittadini che vivono nell’area euro-atlantica, ma anche a trovare le vie e le misure per la prevenzione di questo fenomeno. I Centri di eccellenza rappresentano strutture che offrono formazione per i specialisti dei paesi membri, ed aiutano a sviluppare le dottrine e migliorare le interconnessioni fra i paesi alleati.

Agenzia Nova



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -