Datagate, Snowden fa appello a Obama per la grazia

 

Edward Snowden punta ad ottenere la ‘grazia’ da Barack Obama, prima che il presidente Usa termini il suo mandato alla Casa Bianca. In un’intervista al ‘Guardian’, la ‘talpa’ del Datagate, collegato in video conferenza da Mosca, sostiene che le sue rivelazioni sui programmi di sorveglianza di massa attuati dalle agenzie di intelligence Usa e britanniche vanno valutate anche da un punto di vista “etico” e morale” per il servizio reso all’opinione pubblica. “Si, ci sono leggi scritte nei codici che dicono una cosa ma questo è forse il motivo per il quale esiste il potere di grazia, per le eccezioni, per le cose che possono apparire illegali sulla carta ma che, quando si valutano moralmente ed eticamente, quando si valutano i risultati, appaiono come cose necessarie, cose vitali”, afferma Snowden.

Le parole dell’ex contractor della Nsa giungono dopo l’avvio di una campagna a suo favore da parte di vari attivisti, anche negli Stati Uniti, per chiedere il perdono presidenziale. Snowden, che è ricercato dalla giustizia Usa per violazione delle leggi sullo spionaggio, rischia almeno 30 anni di carcere. La campagna potrebbe beneficiare dall’imminente uscita nei cinema Usa del film ‘Snowden’ diretto da Oliver Stone e incentrato sulla sua figura. Sebbene i presidenti Usa al termine del loro mandato abbiano esercitato ampiamente il potere di grazia, secondo il ‘Guardian’ la possibilità che Obama agisca in questo senso è piuttosto remota. Tuttavia, il quotidiano britannico ricorda che proprio l’ex ministro della Giustizia dell’amministrazione Obama, Eric Holder, a maggio si sia espresso a favore della grazia per Snowden, sostenendo che la ‘talpa’ del Datagate aveva svolto un servizio pubblico. (AdnKronos)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -