Lo studente italiano morto a Parigi “si è ucciso con una coltellata”

 

Studente italiano si uccide con una coltellata all’addome appena giunto a Parigi per il periodo di Erasmus.

ciro-ciocca

CAMPOBASSO, 8 SET – Tragica morte di un giovane studente italiano in Francia. Ciro Ciocca, ventenne molisano arrivato da poco a Parigi per il programma Erasmus, si è tolto la vita, in circostanze ancora tutte da chiarire. Anche perché, in precedenza, si erano diffuse voci di un omicidio, per un accoltellamento durante una rapina.

Le prime notizie su Ciro sono rimbalzate nel pomeriggio dal Molise da alcuni parenti e da alcune fonti locali, che erano arrivate addirittura a parlare di aggressione. Secondo tali fonti, in particolare, il giovane, originario di Riccia, viveva da sempre a Campobasso con la famiglia, 21 anni il mese prossimo, sarebbe stato accoltellato per un tentativo di furto di un telefonino e di un pc.

Nella tarda serata di ieri, però, la pista della rapina e dell’omicidio è stata clamorosamente superata, con la notizia del suicidio, appresa da fonti informate, che ha rimesso tutto in discussione.

Il padre di Ciro, funzionario all’Agenzia regionale per lo sviluppo agricolo (Arsarp), e i familiari, che erano volati subito a Parigi, nella serata di mercoledì sono ripartiti per Campobasso senza rilasciare dichiarazioni.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -