Spagna: musulmani Usa aprono la prima università islamica

 

MADRID, 7 SET – Apre a San Sebastian nel Paese Basco la prima università islamica di Spagna, per iniziativa della Islamic University del Minnesota negli Usa guidata dal teologo e giurista arabo Waleed Al-Maneese.

Rachid Boutarbouch (con la camicia e le mani blu incrociate sulla sua gamba) con il vescovo Munilla e il sindaco, Eneko Goia in occasione dell'apertura del centro culturale islamico di San Sebastian.

Rachid Boutarbouch con il vescovo Munilla e il sindaco, Eneko Goia in occasione dell’inaugurazione

Il nuovo centro è diretto da un esponente del movimento islamico Giustizia e Spiritualità marocchino Rachid Boutarbouch, definito dall’Istituto di studi strategici (Ieee) di Madrid “un fermo difensore del riconoscimento della legge islamica nei paesi musulmani”.

Giustizia e Libertà è, secondo l’Ieee, “un movimento islamico considerato illegale, benchè tollerato” in Marocco, favorevole fra l’altro alla “creazione del secondo califfato”. L’università islamica di San Sebastian, riferisce El Mundo propone due cicli di studio, il primo dedicato “alle scienze islamiche e alla lingua araba” e il secondo “alla scienza giuridica e araba”. I corsi, esclusivamente in arabo, inizieranno il primo ottobre. I titoli di studio non sono riconosciuti in Spagna. (ANSAmed)



   

 

 

1 Commento per “Spagna: musulmani Usa aprono la prima università islamica”

  1. POSSIBILE CHE IN TALIA NON CI SIA UN NOVELLO PETRARCA DA MANDARE ALLA LORO CATTEDRA.???

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -