Fece lo sgambetto a un “profugo”: incriminata reporter ungherese

 

mohsen-profugo

Le immagini di quello sgambetto fecero il giro del mondo quando la giornalista ungherese Petra Laszlo fece cadere un sedicente profugo siriano che, con il figlio in braccio, cercava di passare la frontiera per entrare in Serbia, forzando il cordone di poliziotti magiari.

Il gesto, ripreso da altri giornalisti presenti, suscitò lo sdegno unanime. A un anno di distanza da quell’8 settembre, la procura di Csongrad l’ha chiamata a rispondere di “disturbo dell’ordine pubblico”.

Leggi qui la sua storia del falso profugo (vero terrorista) >>>> L’Europa uccide se stessa importando membri di Al Qaeda

Il brutto gesto non ha causato ferite al siriano ma “il suo comportamento ha provocato indignazione e collera nelle persone presenti”. La giornalista si giustificò dicendo di essere “andata nel panico”.

Per quanto riguarda le vittime dell’aggressione, padre e figlio si trovano a Getafe, vicino Madrid, dove l’uomo ha trovato impiego nella Scuola nazionale degli allenatori di calcio.

Il “profugo” di al Nusra ha ricevuto a Torino il premio Europa, promosso dall’Associazione Etica e Sport e intitolato a Rinaldo Bontempi e a Maurizio Laudi.



   

 

 

1 Commento per “Fece lo sgambetto a un “profugo”: incriminata reporter ungherese”

  1. IL TORTO E’ DELLA GIORNALISTA CHE SI TROVAVA LI.!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -