Anziana maltrattata e ricattata da badante romena

 

VENEZIA, 6 SET – Una badante romena è stata allontanata dalla casa di un’anziana che accudiva, dopo che le è stato notificato un obbligo di dimora a Marghera con il divieto di contattare in qualsiasi modo la vittima. La figlia della donna, una novantenne di Chirignago, avendo il dubbio che la badante maltrattasse la madre, ha incaricato un’investigatrice privata di verificare se i suoi sospetti fossero fondati o meno. Raccolti i primi riscontri, l’investigatrice ha sporto denuncia al Commissariato di Marghera che ha approfondito gli accertamenti, i cui esiti sono stati segnalati alla magistratura lagunare che ha poi emisso il provvedimento restrittivo.

La vittima, che è ricoverata in una casa di cura, ha riferito che era circa un anno che la badante la sottoponeva a maltrattamenti giornalieri. L’anziana non aveva però mai segnalato i maltrattamenti alle assistenti sociali e all’amministratrice di sostegno, perché le era stata imposto dalla badante il silenzio, altrimenti avrebbe subito vessazioni più pesanti. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -