Zagrebelsky: “Se vince il Sì smetto di insegnare diritto costituzionale”

 

zagrebelsky-gustavoIl professore Gustavo Zagrebelsky è pronto a lasciare la cattedra di Diritto costituzionale all’Università di Torino, qualora passasse la riforma della Costituzione. “Ho detto ai miei studenti – ha affermato Zagrebelsky alla festa del Fatto con il ministro Orlando – che se passerà il sì e quindi la riforma, dovrò smettere di insegnare Diritto costituzionale, perché, ammetto, non ho capito quasi nulla delle parti essenziali di questa riforma e di come possa funzionare secondo i nostri ministri“.

“La nostra nuova Costituzione – ha aggiunto Zagrebelsky – è stata scritta secondo la tecnica dell’incomprensione; diventerà come una delle tante leggi illeggibili, che i nostri parlamentari hanno votato a caso, senza capirne il significato”.

Se volete sapere fino a che punto siano megalomani, pacchiani e ridicoli i piddini sostenitori del Sì, leggete i commenti e gli insulti a Zagrebelsky su huffingtonpost.it



   

 

 

2 Commenti per “Zagrebelsky: “Se vince il Sì smetto di insegnare diritto costituzionale””

  1. Professore lei ha ragione da vendere, ma quello che non condivido che si deve dimettere lei, quanto chi si dovrebbero dimettere sono solo i politici che non capiscono quello che hanno fatto e che perseverano a fare a questo Paese cioè l’Italia e agli Italiani! sono senza VxxxxxxA!

  2. ha ragione, ma vince il No

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -