Sisma in Emilia: ricostruita la moschea, ma non le chiese

 

 

Chiese ancora ingibili, la moschea già riaperta. Sisma in Emilia: ricostruita la moschea, ma non le chiese

Sono passati più di 4 anni dal sisma che nel maggio del 2012 ha scosso l’Emilia: ma a Mirandola, in provincia di Modena, i segni del terremoto sono ben visibili (Ambra Notari)

Nel maggio scorso all’inaugurazione del centro islamico di Mirandola c’erano tutti: dalle autorità civili fino ai finanziatori provenienti dal Qatar. L’edificio, di proprietà di un’associazione di fedeli musulmani, dopo il terremoto era inagibile. Ma in pochi anni gli islamici sono riusciti ad entrare dentro un tempio completamente ristrutturato. Merito del cospicuo contributo di 611mila euro concesso dalla Regione Emilia Romagna e dell’apporto della Qatar Charity Foundation, che sta percorrendo in lungo e in largo lo stivale assieme all’Ucoi per finanziare l’apertura di molte moschee.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -